Archivi tag: ciclismo

Dopo moto e auto, un elicottero mette in pericolo i ciclisti

Per essere un fenomeno televisivo, dunque in grado di muovere dei soldi, il ciclismo ha bisogno di poter essere seguito sempre più da vicino; ecco perché il numero delle moto in corsa cresce, perché si stanno sperimentando GPS e telecamere sotto la sella, etc.

Il traffico intorno al gruppo, purtroppo, sta creando anche qualche problema: la morte di Demoitié, investito da una moto (anche se le inchieste ora stanno rivelando cause antecedenti per il decesso) o l’incidente che ha coinvolto Viviani alla Parigi-Roubaix sono solo i due casi più eclatanti, mentre il più recente arriva dal Giro di Croazia e vede coinvolto addirittura.. un elicottero!

Continua a leggere Dopo moto e auto, un elicottero mette in pericolo i ciclisti

Il prontuario del doping? In “Sono il ciclista segreto

Ieri ho letto su La Gazzetta dello Sport alcune anticipazioni dal libro Sono il ciclista segreto; inutile che googliate il titolo, è in vendita solo in Francia (per il momento) come “Je suis le Cyclyste masqué”. Stando all’articolo di Alessandro Grandesso, lì dentro c’è il vero prontuario del doping nel ciclismo, e quando l’ho letto sono rimasto lì, un misto tra basito e affascinato.

Cosa racconterebbe questo libro? *

*che devo assolutamente comprare appena uscirà tradotto nel nostro Paese

Continua a leggere Il prontuario del doping? In “Sono il ciclista segreto

Doping, il ciclismo si converte al transcerebrale?

Come si fa ad andare più forte di tutti gli altri in bicicletta? Con il duro allenamento e una vita da atleta, certo, ma sappiamo che c’è anche qualcuno che al talento aggiunge anche il doping per poter primeggiare. Il problema del doping è che fa male alla salute, e che (per fortuna) c’è un antidoping che di tanto in tanto riesce a smascherarlo; ma il doping di cui stiamo per parlarvi non lascia traccia: è il doping transcerebrale!

Continua a leggere Doping, il ciclismo si converte al transcerebrale?

Doping, un anti-ischemico all’origine dell’ultima positività: è il Meldonium

Ancora una volta, parliamo di doping nel ciclismo.

Che il russo del team Katusha, Eduard Vorganov, sia risultato positivo a un controllo antidoping lo sanno anche i sassi, e che la squadra abbia perciò rischiato una sospensione fino a 45 giorni (finita poi a tarallucci e vino) l’abbiamo detto anche noi giusto ieri.

Quello che solo pochi hanno approfondito è la sostanza incriminata, il Meldonium: di cosa si tratta?

Continua a leggere Doping, un anti-ischemico all’origine dell’ultima positività: è il Meldonium